Poesie, Pablo Neruda, Garcia Lorca, Amelia Brignoni, liriche, prosa, madrigali, poesie d'amore, poemi storici

Pubblinet Switzerland
CH - 6945 Origlio TI - Phones: +41919404621 - +41792401881 Fax +41919404626

  - 

Software Pro and Software Free
Un software utile che fa risparmare lunghe ore di lavoro
Translation 10.0 Plus

Salva questa pagina: ti sarà utile

Quanti clienti stai perdendo perchè il tuo sito non parla la loro lingua?

Invia questa pagina ad un amico

 

Pablo Neruda
Lei non è con me

Posso scrivere i versi più tristi stanotte.
Scivere, per esempio: "La notte è stellata,
e tremano, azzurri, gli astri, in lontananza".
Il vento della notte gira nel cielo e canta.

Posso scrivere i versi più tristi stanotte.
Io l'ho amata e a volte anche lei mi amava.
In notti come questa l'ho tenuta tra le braccia.
L'ho baciata tante volte sotto il cielo infinito.
Lei mi ha amato e a volte anch'io l'amavo.
Come non amare i suoi grandi occhi fissi.

Posso scrivere i versi più tristi stanotte.
Pensare che non l'ho più. Sentire che l'ho persa.
Sentire la notte immensa, ancor più immensa senza lei.
E il verso scende sull'anima come la rugiada sul prato.
Poco importa che il mio amore non abbia saputo fermarla. 
La notte è stellata e lei non è con me.
Questo è tutto. Lontano, qualcuno canta. Lontano.
La mia anima non si rassegna d'averla persa.
Come per avvicinarla, il mio sguardo la cerca.
Il mio cuore la cerca, e lei non è con me.
La stessa notte che sbianca gli stessi alberi.
Noi, quelli d'allora, gia' non siamo gli stessi.
Io non l'amo più, è vero, ma quanto l'ho amata.
La mia voce cercava il vento per arrivare alle sue orecchie.
D'un altro. Sarà d'un altro. Come prima dei miei baci. 
La sua voce, il suo corpo chiaro. I suoi occhi infiniti.
Ormai non l'amo più, è vero, ma forse l'amo ancora.
E' così breve l'amore e così lungo l'oblio.
E siccome in notti come questa l'ho tenuta tra le braccia,
la mia anima non si rassegna d'averla persa.
Benchè questo sia l'ultimo dolore che lei mi causa,
e questi gli ultimi versi che io le scrivo.

SAPRAI CHE NON T'AMO E CHE T'AMO

Saprai che non t'amo e che t'amo
perché la vita è in due maniere,
la parola è un'ala del silenzio,
il fuoco ha una metà di freddo.

Io t'amo per cominciare ad amarti,
per ricominciare l'infinito,
per non cessare d'amarti mai:
per questo non t'amo ancora.

T'amo e non t'amo come se avessi
nelle mie mani le chiavi della gioia
e un incerto destino sventurato.

 Il mio amore ha due vite per amarti.
Per questo t'amo quando non t'amo
e per questo t'amo quando t'amo.
 

DUE AMANTI FELICI

Due amanti felici fanno un solo pane,
una sola goccia di luna nell'erba,
lascian camminando due ombre che s'unisco,
lasciano un solo sole vuoto in un letto.

 Di tutte le verità scelsero il giorno:
non s'uccisero con fili, ma con un aroma
e non spezzarono la pace né le parole.
E' la felicità una torre trasparente.

L'aria, il vino vanno coi due amanti,
gli regala la notte i suoi petali felici,
hanno diritto a tutti i garofani.

 Due amanti felici non hanno fine né morte,
nascono e muoiono più volte vivendo,
hanno l'eternità della natura.
 

Se tu mi dimentichi

 "Voglio che sappia
 una cosa.

 Tu sai com' è questo:
 se guardo la luna di cristallo, il ramo rosso
 del lento autunno alla mia finestra,
 se tocco vicino al fuoco
 l' impalpabile cenere
 o il rugoso corpo della legna,
 tutto mi conduce a te;
 aromi, luce, metalli,
 fossero piccole navi che vanno
 verso le tue isole che m' attendono. Orbene,
 se a poco a poco cessi di amarmi
 cesserò d' amarti poco a poco.

 Se d' improvviso
 mi dimentichi,
 non cercarmi
 che già ti avrò dimenticata.

 Se consideri lungo e pazzo
 il vento di bandiere
 che passa per la mia vita
 e ti decidi a lasciarmi alla riva
 del cuore in cui affondo le radici,
 pensa
 che in quel giorno,
 in quell' ora,
 leverò in alto le braccia
 e le mie radici usciranno
 a cercare nuova terra.

 Ma se ogni giorno, ogni ora
 senti che a me sei destinata
 con dolcezza implacabile.
 Se ogni giorno sale
 alle tue labbra un fiore a cercarmi,
 ahi, amore mio, ahi mia
 in me tutto quel fuoco si ripete,
 in me nulla si spegne nè si oblia,
 il mio amore si nutre del tuo amore, amata,
 e finchè tu vivrai starà tra le tue braccia
 senza uscire dalle mie."
 
 
 
 

E' OGGI

E' oggi: tutto l'ieri andò cadendo
entro dita di luce e occhi di sogno,
domani arriverà con passi verdi:
nessuno arresta il fiume dell'aurora.

Nessuno arresta il fiume delle tue mani,
gli occhi dei tuoi sogni, beneamata,
sei tremito del tempo che trascorre
tra luce verticale e sole cupo,

e il cielo chiude su te le sue ali
portandoti, traendoti alle mie braccia
con puntuale, misteriosa cortesia.

Per questo canto il giorno e la luna,
il mare, il tempo, tutti i pianeti,
la tua voce diurna e la tua pelle notturna.
 
 
 
 
 
 

CANTI E A SOLE E CIELO

Canti e a sole e ciclo col tuo canto
la tua voce sgrana il cereale del giorno,
parlano i pini con la lor lingua verde:
gorgheggiano tutti Il uccelli dell'inverno.

Il mare empie le sue cantine di passi,
di campane, di catene e di gemiti,
tintinnano metalli e utensili,
suonano le ruote della carovana.

Ma solo la tua voce ascolto e sale
la tua voce con volo e precisione di freccia,
scende la tua voce con gravità di pioggia,

la tua voce sparge altissime spade,
torna la tua voce carica di viole
e quindi m'accompagna per il cielo.
 
 
 
 
 
 

QUI STANNO IL PANE, IL VINO, LA TAVOLA, LA DIMORA
 
 

Qui stanno il pane, il vino, la tavola, la dimora:
il bisogno dell'uomo, la donna e la vita:
a questo luogo correva la pace vertiginosa,
per questa luce arse la comune bruciatura.

Onore alle tue mani che volan preparando 
i bianchì risultati del canto e della cucina, 
salve! L'integrità dei tuoi piedi corritori 
viva! Ballerina che balli con la scopa.

Quei bruschi fiumi con acque e minacce, 
quel tormentato stendardo della spuma, 
quegl'incendiari favi e scogliere

son oggi questo riposo del tuo sangue nel mio, 
quest'alveo stellato e azzurro come la notte, 
questa semplicità senza fine della tenerezza.  


 

P A B L O   N E R U D A

Venti poesie

I

Corpo di donna, bianche colline, cosce bianche,
assomigli al mondo nel tuo gesto di abbandono.
Il mio corpo di rude contadino ti scava
e fa scaturire il figlio dal fondo della terra.

Fui solo come un tunnel.  Da me fuggivano gli uccelli
e in me irrompeva la notte con la sua potente invasione.
Per sopravvivere a me stesso ti forgiai come un'arma,
come freccia al mio arco, come pietra per la mia fionda.

Ma viene l'ora della vendetta, e ti amo.
Corpo di pelle, di muschio, di latte avido e fermo.
Ah le coppe del seno!  Ah gli occhi d'assenza!
Ah le rose del pube!  Ah la tua voce lenta e triste!

Corpo della mia donna, resterò nella tua grazia.
Mia sete, mia ansia senza limite, mio cammino incerto!
Rivoli oscuri dove la sete eterna rimane,
e la fatica rimane, e il dolore infinito.
 

V

Perchè tu possa ascoltarmi
le mie parole
si fanno sottili, a volte,
come impronte di gabbiani sulla spiaggia.

Collana, sonaglio ebbro
per le tue mani dolci come l'uva.

E le vedo ormai lontane le mie parole.
Più che mie sono tue.
Come edera crescono aggrappate al mio dolore antico.

Così si aggrappano alle pareti umide.
E' tua la colpa di questo gioco cruento.

Stanno fuggendo dalla mia buia tana.
Tutto lo riempi tu, tutto lo riempi.

Prima di te hanno popolato la solitudine che occupi,
e più di te sono abituate alla mia tristezza.

Ora voglio che dicano ciò che io voglio dirti
perchè tu le ascolti come voglio essere ascoltato.

Il vento dell'angoscia può ancora travolgerle.
Tempeste di sogni possono talora abbatterle.
Puoi sentire altre voci nella mia voce dolente.
Pianto di antiche bocche, sangue di antiche suppliche.
Amami, compagna.  Non mi lasciare.  Seguimi.
Seguimi, compagna, su quest'onda di angoscia.

Ma del tuo amore si vanno tingendo le mie parole.
Tutto ti prendi tu, tutto.

E io le intreccio tutte in una collana infinita
per le tue mani bianche, dolci come l'uva.
 

VIII

Ape bianca, ebbra di miele, ronzi nella mia anima
e ti torci in lente spirali di fumo.

Sono il disperato, la parola senza eco,
quello che ha perduto tutto, quello che tutto aveva.

Mio ultimo ormeggio, in te cigola la mia ultima ansia.
Nella mia terra deserta sei l'ultima rosa.

Ah silenziosa!

Chiudi i tuoi occhi profondi.  Lì aleggia la notte.
Ah denuda il tuo corpo di statua timorosa.

Hai occhi profondi dove batte le ali la notte.
Fresche braccia di fiore e grembo di rosa.

I tuoi seni sembrano conchiglie bianche.
Si è addormentata sul tuo ventre una farfalla d'ombra.

Ah silenziosa!

Ecco qui la solitudine del luogo ove non sei.
Piove.   Il vento del mare caccia gabbiani erranti.

L'acqua cammina scalza per le strade bagnate.
Da quell'albero si lamentano, come malati, le foglie.

Ape bianca, assente, ancora ronzi nella mia anima.
Rivivi nel tempo, snella e silenziosa.

Ah silenziosa!
 

X

Abbiamo perso anche questo crepuscolo.
Nessuno ci ha visto stasera mano nella mano
mentre la notte azzurra cadeva sul mondo.

Ho visto dalla mia finestra
la festa del tramonto sui monti lontani.

A volte, come una moneta
mi si accendeva un pezzo di sole tra le mani.

Io ti ricordavo con l'anima oppressa
da quella tristezza che tu mi conosci.

Dove eri allora?
Tra quali genti?
Dicendo quali parole?
Perchè mi investirà tutto l'amore di colpo
quando mi sento triste e ti sento lontana?

E' caduto il libro che sempre si prende al crepuscolo
e come cane ferito il mantello mi si è accucciato tra i piedi.

Sempre, sempre ti allontani la sera
e vai dove il crepuscolo corre cancellando statue.
 

XII

Per il mio cuore basta il tuo petto,
per la tua libertà bastano le mie ali.
Dalla mia bocca arriverà fino in cielo
ciò che stava sopito sulla tua anima.

E' in te l'illusione di ogni giorno.
Giungi come la rugiada sulle corolle.
Scavi l'orizzonte con la tua assenza.
Eternamente in fuga come l'onda.

Ho detto che cantavi nel vento
come i pini e come gli alberi maestri delle navi.
Come quelli sei alta e taciturna.
E di colpo ti rattristi, come un viaggio.

Accogliente come una vecchia strada.
Ti popolano echi e voci nostalgiche.
Io mi sono svegliato e a volte migrano e fuggono
gli uccelli che dormivano nella tua anima.
 

XV

Mi piace quando taci perchè sei come assente,
e mi ascolti da lontano,e la mia voce non ti tocca.
Sembra che si siano dileguati i tuoi occhi
e che un bacio ti abbia chiuso la bocca.

Siccome ogni cosa è piena della mia anima
tu emergi dalle cose, piena dell'anima mia.
Farfalla di sogno, assomigli alla mia anima,
e assomigli alla parola malinconia.

Mi piace quando taci e sei come distante.
Sembri lamentarti, farfalla che tuba.
E mi ascolti da lontano e la mia voce non ti giunge:
lascia che io taccia con il silenzio tuo.

Lascia che ti parli anche con il tuo silenzio
chiaro come una lampada, semplice come un anello.
Sei come la notte, silenziosa e stellata.
Il tuo silenzio è di stella, così lontano e semplice.

Mi piaci quando taci perchè sei come assente.
Distante e dolorosa come se fossi morta.
Poi basta una parola, un sorriso.
E sono felice, felice che non sia vero.
 

XVIII

Qui io ti amo.
Tra pini scuri si srotola il vento.
Brilla fosforescente la luna su acque erranti.
Passano giorni uguali, inseguendosi l'un l'altro.

Si dirada la nebbia in figure danzanti.
Un gabbiano d'argento si stacca dal tramonto.
A volte una vela.  Alte, alte stelle.

O la croce nera di una nave.
Solo.
A volte mi alzo all'alba e persino la mia anima è umida.
Suona, risuona il mare lontano.
Questo è un porto.
Qui io ti amo.

Qui io ti amo e invano l'orizzonte ti occulta.
Ti sto amando anche in mezzo a queste cose fredde.
A volte vanno i miei baci su quelle navi gravi,
che corrono sul mare dove non arriveranno.
Mi vedo già dimenticato come queste vecchie àncore.

Sono più tristi le banchine quando ormeggia la sera.
Si stanca la mia vita inutilmente affamata.
Amo quel che non ho.  Tu sei così distante.
La mia noia lotta con lenti crepuscoli.
Ma poi giunge la notte e inizia a cantarmi.
La luna proietta la sua pellicola di sogno.

Mi guardano con i tuoi occhi le stelle più grandi.
E poichè io ti amo, i pini nel vento
vogliono cantare il tuo nome con le loro foglie metalliche.
 

XIX

Bimba bruna e flessuosa, il sole che fa la frutta,
quello che riempie il grano, quello che piega le alghe,
ha fatto il tuo corpo allegro, i tuoi occhi luminosi
e la tua bocca che ha il sorriso dell'acqua.

Un sole nero e ansioso si attorciglia alle matasse
della tua nera chioma, quando allunghi le braccia.
Tu giochi con il sole come un ruscello
e lui ti lascia negli occhi due piccoli stagni scuri.

Bimba bruna e flessuosa, nulla mi avvicina a te.
Tutto da te mi allontana, come dal mezzogiorno ...
Sei la delirante gioventù dell'ape,
l'ebbrezza dell'onda, la forza della spiga.

Eppure il mio corpo cupo ti cerca,
e amo il tuo corpo allegro, la tua voce disinvolta e sottile.
Farfalla bruna dolce e definitiva
come il campo di grano e il sole, il papavero e l'acqua.
 

XX

Posso scrivere i versi più tristi stanotte.

Scrivere, per esempio. "La notte è stellata,
e tremano, azzurri, gli astri in lontananza".

E il vento della notte gira nel cielo e canta.

Posso scrivere i versi più tristi stanotte.
Io l'ho amata e a volte anche lei mi amava.

In notti come questa l'ho tenuta tra le braccia.
L'ho baciata tante volte sotto il cielo infinito.

Lei mi ha amato e a volte anch'io l'amavo.
Come non amare i suoi grandi occhi fissi.

Posso scrivere i versi più tristi stanotte.
Pensare che non l'ho più.  Sentire che l'ho persa.

Sentire la notte immensa, ancor più immensa senza di lei.
E il verso scende sull'anima come la rugiada sul prato.

Poco importa che il mio amore non abbia saputo fermarla.
La notte è stellata e lei non è con me.

Questo è tutto.  Lontano, qualcuno canta.
Lontano.
La mia anima non si rassegna d'averla persa.

Come per avvicinarla, il mio sguardo la cerca.
Il mio cuore la cerca, e lei non è con me.

La stessa notte che sbianca gli stessi alberi.
Noi, quelli d'allora, già non siamo gli stessi.

Io non l'amo più, è vero, ma quanto l'ho amata.
La mia voce cercava il vento per arrivare alle sue orecchie.

D'un altro.  Sarà d'un altro.  Come prima dei miei baci.
La sua voce, il suo corpo chiaro.  I suoi occhi infiniti.

Ormai non l'amo più, è vero, ma forse l'amo ancora.
E' così breve l'amore e così lungo l'oblio.

E siccome in notti come questa l'ho tenuta tra le braccia,
la mia anima non si rassegna d'averla persa.

Benchè questo sia l'ultimo dolore che lei mi causa,
e questi gli ultimi versi che io le scrivo.

 

 


Un pensiero per Lei... e la farai felice.


Pablo Neruda
Venti Poesie
Lei non è con me
Saprai che t'amo e non t'amo
Due amanti felici


 

Riparazioni Computer Lugano

Ma perchè non ho chiamato SOS Computer???

Software su misura per tutti

.

SERVIZI UTILI GRATUITI PER TUTTI

Tutti i quotidiani e giornali italiani
Tutti i quotidiani e giornali esteri
Tutti gli elenchi telefonici europei
Tutte le pagine gialle italiane
Tutte le previsioni Meteo in Europa New
Tutti i controlli radar in Europa
Tutti gli annunci gratuiti Cerca e Trova
Alcuni siti pericolosi - Elenco siti New
Servizio ProMemoria gratuito per tutti
Tutti o quasi, i motori di ricerca
Tutte le ICANN Extensions riconosciute
Tutte le ambasciate italiane
Tutti i comuni italiani  - Geneaologia
Tutti i corsi delle valute e le Borse

Tutti i fioristi italiani Fioristi online New

Regala un fiore alla donna che ami

Tutti i cognomi italiani - Le storie
Tutti i traduttori automatici New
Tutte le curiosità del mondo
Tutto il passato di Internet Archivio
Alcune opportunità di lavoro online
Tutto sulla traduzione automatica
Intelligenza Artificiale e informatica
Test della connessione ad internet
.

ECCO I VERI AFFARI ONLINE

AA Auto occasioni veri affari in Ticino

AA Computer e occasioni varie in Ticino
Un PC bello e funzionante per 100 CHF
Ferrari F360 Modena Vendo Vero affare
Citroen Fuoristrada Mehari vendo affare
MESSAGGIO PUBBLICITARIO

Translation 10.0 Plus
6,1 miliardi di persone. Solo l'1,6% parla italiano, quindi...
Cosa è necessario
sapere prima di acquistare un traduttore automatico? Andiamo a leggere perchè Translation 10.0 Plus è il miglior traduttore automatico
Altro software interessante

.

COSE DA LEGGERE

ultimissime/Telecom-Package.php"> Internet in serio pericolo
gf/riflessioni/iraq-shock_and_awe.htm">L'America, chi è e dov'è?
Una Lugano ricca, ansiosa e insonne
ultimissime/il-futuro-di-internet.php"> Il futuro di Internet in Italia
Terrorismo... perchè esiste?
gf/riflessioni/">Considerazioni di attualità
.

INTRATTENIMENTO

Video divertenti New
Giochi: il link nascosto New
Giochi: Il rumore misterioso
Cronaca umoristica, curiosità
gf/topmodels">Tutte le più belle top models
Curiosità: Foto curiose
Barzellette ed umorismo
INPS Calcolo della pensione
Giochi: Vero o Falso
Le notizie più curiose
I tuoi Bioritmi online New
Oroscopo generico: i segni
.

UN PO' DI SCIENZA

Einstein: teoria della relatività
La teoria delle stringhe New
scienza/la-fine-del-tempo.php">La fine del tempo Una nuova teoria
La trasformazione di Lorentz
L'indeterminazione di Heisenberg
Perchè il vetro è trasparente
La tavola periodica degli elementi
Perché la notte é buia?
.

VARIE

form-monitoraggio.php">Il prossimo 20 dicembre puoi vincere
Webcams in Svizzera
Webcams nel mondo
Lavora e guadagna con noi!
Collabora con noiwww.pubblinet.com
Invia questa pagina ad un amico!

Quando si è provato ciò che c'è di meglio non ci si accontenta più di poco: il nuovo Translation 10.0 Plus

Un gioiello tecnologico

Servizi utili gratuiti Attualità Svago   Scienza e curiosità
Tutti i giornali italiani
Elenchi telefonici gratuiti
Il problema della droga: che fare
Tutti i cognomi italiani Data Base
Annunci gratuiti: cerca e trova
Software speciale: i traduttori
Motori di ricerca: istruzioni per l'uso
Utilità online: calcolo del codice fiscale
Tutti i controlli radar in Europa New
Concessionarie Honda Ticino
Servizi e programmi utili
Come trovare ciò che cerchi
Giappone, Fukushima, Radioattività
Attualità: Berlusconi and Company
Sport: Ultime notizie sportive
La gazzetta dello Sport online
Grandi campioni del calcio
Traduttori automatici affidabili
Previsioni Meteo in tempo reale
Avvenimenti inquietanti
Area 51: ma che sarà mai?
Saggistica: cose da leggere
Incontri ravvicinati in Messico
Very Important Person VIP

Concorsi gratuiti: trucchi trucchetti
Tutti i controlli radar in Europa New
Foto curiose e umorismo
Barzellette e umorismo
Il rumore misterioso
Test di psicologia per la donna
Test di psicologia per l'uomo
Il quadrato magico - Magic Square
Numerologia e parapsicologia
Una ricorrenza: regala un fiore
Musica MP3 e videos Giorgio Gaber
Curiosità e umorismo
Top Models: le più belle del mondo
MobileZone Lugano da dimenticare
Albert Einstein
Albert Einstein: teoria della relatività
Max Planck: l'indeterminazione
Elettromagnetismo: Cos'è la luce
gf/medicina/il-cuore/pressione-arteriosa-2.html"> Medicina e salute: pressione Arteriosa
I tuoi bioritmi: Bioritmi online
Sismologia: monitoraggio continuo
Scienze informatiche: ultime novità
Un ottimo traduttore multilingue
Il cervello umano: questo mistero
Perchè il vetro è trasparente?
Perchè il cielo è blu?

  © Pubblinet Switzerland - New Dimension Software 1994 - 2011 - All Rights Reserved | utilities/index.html">Service

Invia questa pagina ad un amico